museo scarpa di treviso
distanziatorea HOME distanziatores DOVE DORMIRE A TREVISO distanziatored RISTORANTI distanziatoref NEWSLETTER distanziatoreg PIANTA DELLA CITTÀ distanziatoreh IMMAGINI DI TREVISO distanziatorej E . V. distanziatorek english version distanziatorel
 
COME ARRIVARE
sdistanziatore
MUSEI DI TREVISO
ddistanziatore
EDIFICI STORICI
fdistanziatore
MURA E PORTE
gdistanziatore
STORIA DI TREVISO
hdistanziatore
CHIESE
hdistanziatore
UNIVERSITÀ
jdistanziatore
EVENTI A TREVISO
kdistanziatore
PESCHERIA
kdistanziatore
HOTELS, ALBERGHI
ldistanziatore
ENOTECHE
zdistanziatore
NUMERI UTILI
xdistanziatore
cdistanziatore
PARCHEGGI
vdistanziatore
bdistanziatore
ndistanziatore
IMMAGINI
mdistanziatore
adistanziatore
sdistanziatore
SEGNALA SITO
ddistanziatore
fdistanziatore
gdistanziatore
CONTATTI
hdistanziatore
jdistanziatore
kdistanziatore
DISCLAIMER
ldistanziatore
qdistanziatore
 
 

 

CAMPO DI STUDIO DELLA MIGRAZIONE DEGLI UCCELLI PASSERIFORMI SULLE PREALPI TREVIGIANE

VII campo di studio della migrazione degli uccelli passeriformi attraverso l’area pedemontana trevigiana ( Monte Pizzoc – Forcella Mostaccin) Ottobre - Novembre 2010. Organizzato da: Associazione Faunisti Veneti in collaborazione con il CISO (Centro Italiano Studi Ornitologici), Società Trevigiana di Scienze Naturali.
 
L’area delle Prealpi Trevigiane in periodo post riproduttivo è interessata dalla migrazione degli uccelli passeriformi attraverso l’area pedemontana trevigiana. Fringuelli, peppole, tordi, crocieri, frosoni e molte altre specie, nei mesi di ottobre e novembre, tendono a concentrarsi in certe aree geografiche dove le condizioni orografiche favoriscono la formazione di linee di volo (fly-way) particolarmente importanti sotto il punto di vista naturale ed ambientale. scienze naturali monte pizzoc
 
In tali aree (hot spot), in particolari giornate, si possono contare anche migliaia di uccelli.
Molti migrano a gruppi costituiti da 100-200 individui, altri invece migrano isolati.
 
I siti di particolare valore come campo di studio della migrazione degli uccelli passeriformi attraverso l’area pedemontana trevigiana, studiati negli ultimi cinque anni, sono stati: il valico del Monte Pizzoc (Cansiglio Meridionale, Fregona) e la Forcella Mostaccin (Maser). Entrambe le aree si caratterizzano per un passaggio elevato di uccelli nelle prime ore della mattina, poi il flusso si riduce nel pomeriggio.
 
 
forcella mostaccin   Solo nelle giornate di maggiore passaggio si può osservare un flusso quasi continuo in tutte le ore, arrivando a superare le 8-9 mila unità.
 
La stima totale per anno è di 50.000-90.000 uccelli sul Monte Pizzoc e 20.000-60.000 sulla Forcella Mostaccin.
 
Le indagini sono state avviate nel 2004 a seguito di un incarico di studio affidato all’Associazione Faunisti Veneti da parte dell’Amministrazione Provinciale di Treviso.
 

Nel settembre 2007 i dati raccolti durante i camp di studio della migrazione degli uccelli passeriformi sono stati presentati alla comunità scientifica italiana nel corso del XIV Convegno Italiano di Ornitologia tenutosi a Trieste.

 
Questa indagine, costituisce un primo tentativo in Italia di ottenere un trend dell'andamento delle popolazioni di migratori che attraversano il nostro territorio.
I dati raccolti, infatti, pur non considerandosi assoluti e non costituendo elemento di "presenza totale" delle diverse specie nel territorio nazionale, permettono per˛ nel tempo di:
  1. acquisire un trend annuale dei migratori;
  2. acquisire dati sulle fluttuazioni annuali delle diverse specie;
  3. confrontare i dati di questi due siti con quelli raccolti in altre parti d’Italia e d’Europa;
  4. programmare eventuali attività di ricerca e/o gestione di alcune specie “minacciate” (endangered) a livello comunitario.
  pedemontana trevigiana
 
Nelle medesime zone della pedemontana trevigiana ovvero presso il Colle San Giorgio, vicino alla Forcella Mostaccin e presso il Monte Tomba, sopra l'abitato di Pederobba tra la seconda metà di agosto e la prima settimana di settembre annualmente è attivo il Campo di Studio della Migrazione Autunnale degli Uccelli Rapaci nel Trevigiano.
 
 

RIFERENTI PER IL CAMPO STUDIO DELLA MIGRAZIONE DEI PASSERIFORMI SULLE PREALPI TREVIGIANE

Coordinatori:

  • Monte Pizzoc: Dr. Francesco Mezzavilla, f.mezza@libero.it cell 349-2838056.
  • Forcella Mostaccin: Gianfranco Martignago ore serali 0423 565458 (Maser).
Periodo di indagine: inizio mese di ottobre fino a metà novembre, condizioni meteorologiche permettendo.
Località: Forcella Mostaccin, in prossimità del valico. Versanti occidentali Monte Pizzoc, in prossimità della cresta che si erge sopra il Fadalto.
Partecipazione: è libera, ma si consiglia di contattare i coordinatori.
 
 
 
 
Trevisoinfo declina ogni responsabilità su eventuali errori o mancati aggiornamenti inerenti date, orari
e giorni di apertura degli eventi segnalati. Si consiglia di contattare direttamente gli organizzatori degli eventi.