universitÓ di treviso
distanziatorea HOME distanziatores DOVE DORMIRE A TREVISO distanziatored RISTORANTI distanziatoref NEWSLETTER distanziatoreg PIANTA DELLA CITTÀ distanziatoreh IMMAGINI DI TREVISO distanziatorej E . V. distanziatorek english version distanziatorel
 
COME ARRIVARE
zdistanziatore
MUSEI DI TREVISO
xdistanziatore
EDIFICI STORICI
cdistanziatore
MURA E PORTE
vdistanziatore
STORIA DI TREVISO
bdistanziatore
alberghi treviso dormire
CHIESE
ndistanziatore
UNIVERSITÀ
mdistanziatore
EVENTI A TREVISO
adistanziatore
PESCHERIA
sdistanziatore
HOTELS, ALBERGHI
ddistanziatore
ENOTECHE
fdistanziatore
NUMERI UTILI
fdistanziatore
distanziatoreg
PARCHEGGI
distanziatoreh
distanziatorej
distanziatorek
IMMAGINI
distanziatorel
distanziatorep
distanziatoreo
SEGNALA SITO
distanziatorei
distanziatoreu
distanziatorey
CONTATTI
distanziatoret
distanziatoret
distanziatorer
DISCLAIMER
distanziatoree
distanziatorew
 
 

distanziatoreq  

UNIVERSITÀ DI TREVISO

ATENEO TREVIGIANO - Riviera Santa Margherita
 
Consulta il calendario delle conferenze all'Ateneo di Treviso nell'Anno Accademico 2011 - 2012.
 
 
Secondo la storia, le prime notizie che riguardano la costituzione di una facoltà in Treviso risalgono al 1231, anno in cui la città era alla ricerca di un medico che fosse in grado di aprire una scuola di medicina.
Nel 1269 si ha notizia della nomina d’un professore di diritto, il canonico Florio de’ Dovari da Cremona.
   
foto palazzo umanesimo latino
Facciata dell'Ospedale - 1846
Incisione di Antonio Nani.
(Biblioteca Comunale di Treviso)
distanziatoren
immagini palazzo bortolan
L'attuale sede dell'Università di Treviso
in Riviera Margherita
   
Nel 1284 le lezioni di medicina erano impartite agli alunni da un medico, stipendiato dal Comune per le sue competenze; il medico doveva risiedere entro le Mura; per legge il podestà non poteva “prosciogliere” il medico dalla sua carica.
   

Per quanto riguarda gli studi giuridici si sa che già nel 1309 vi era almeno un docente di diritto molto stimato, un certo Giambellino da Parabiago.

A Treviso, quindi, come in altre città medievali, il Comune si attivò affinché ci fossero docenti di lettere, diritto e medicina.

distanziatorev ospedale vecchio treviso nani
Il Palazzo dell'UniversitÓ
(giÓ Ospedale dei Battuti)
   
Tra il 1313 ed il 1314 Treviso si adoperò per: la realizzazione di una piccola università con l’appoggio di un docente di diritto, assunto come ordinario, uno assunto come straordinario, il terzo doveva insegnare diritto canonico ed il quarto medicina.
Inoltre era prescritto che tutti e quattro dovevano essere laureati nella materia che insegnavano.
Senza ulteriore compenso, qualora fosse richiesto, dovevano garantire le loro prestazioni professionali anche al Comune.
   
università riviera margherita
Palazzo Bortolan - 1846 -
Incisione di Antonio Nani.
(Biblioteca Comunale di Treviso)
distanziatorez fondazione cassamarca sile cagnan
Palazzo dell'Umanesimo Latino
già Palazzo Bortolan - inizi del 1800.
 
Nel 1724 il conte Ramboldo degli Azzoni Avogadro si prodigò affinché nascesse in Treviso l’Accademia dei Solleciti, grazie anche all’appoggio dell’arcivescovo Augusto Zacco.
   
A questa accademia subentrerà, intorno 1770, l’Accademia Agraria voluta da Venezia, allora Repubblica Marinara, per risollevare l’economia e per migliorare l’allevamento bovino in Veneto.
Tale istituzione fu finanziata dalla Serenissima fino al 1797, anno della presa della città da parte dei Francesi.
 
In Treviso, nel 1807, si costituì un circolo di appassionati di lettere, il “Gabinetto di lettura”; tre anni dopo l’Accademia Agraria si fuse con l’Ateneo.
 
Oggi la sede dell’Università di Treviso sorge dove un tempo si trovava l’Ospedale di Santa Maria dei Battuti. Secondo la storia la confraternita dei Battutti offriva assitenza ai più poveri ed ai pellegrini di passaggio.
Nella prima metà del 1300 tale confraternita diventò proprietaria dell’area occupata attualmente dall’Università; lì fu istituito un Ospedale che era l’unico ad operare in Treviso fino agli inizi del Novecento.
La dismissione di tale struttura avvenne solo negli ultimi anni, quindi il complesso ospedaliero, persa la sua storica funzione, fu acquisisto e ristrutturato dalla Fondazione Cassamarca che lo trasformò in sede universitaria.
 
Attualmente presso l'Università di Treviso, che ha varie sedi sparse per il centro storico della città, si tengono i corsi relativi alle Facoltà di Giurisprudenza, Commercio Estero, Statistica e Informatica per la Gestione delle Imprese.
 
 
 
 
 
 
 
Trevisoinfo declina ogni responsabilità su eventuali errori o mancati aggiornamenti inerenti date, orari
e giorni di apertura degli eventi segnalati. Si consiglia di contattare direttamente gli organizzatori degli eventi.